Emilia-Romagna

Philip Morris: Caffarelli direttore dell'affiliata bolognese

Staffetta con Lomeyko: 'Orgoglioso e onorato dell'incarico'

Cambio della guardia ai vertici di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna: Massimo Caffarelli è il nuovo direttore degli stabilimenti bolognesi.
    Subentra a Oleksiy Lomeyko, nominato Program director manifacturing of the future di Philip Morris International.
    Caffarelli, 43 anni, laureato in ingegneria meccanica e padre di due figli, vanta oltre vent'anni di esperienza nel manifatturiero, prima in Procter & Gamble e poi in Mondelez International dove ha assunto ruoli di crescente responsabilità in Paesi come Svizzera e Germania. Nel 2018 è approdato in Philip Morris a Bologna, dove ha contribuito a raggiungere importanti risultati, tra cui l'autorizzazione da parte della statunitense Food and Drug Administration (Fda) alla produzione, proprio a Bologna, dei prodotti senza combustione destinati al mercato Usa.
    "Sono orgoglioso e onorato di aver ricevuto questo importante incarico. Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna è un gioiello della manifattura italiana e un'eccellenza a livello globale", ha dichiarato Caffarelli, che assumerà da subito la guida degli stabilimenti Pmi nel Bolognese che comprendono lo storico impianto produttivo di Zola Predosa e il nuovo stabilimento di Crespellano.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie