Fiducia Mihajlovic, il Bologna non muore mai

'Sul mercato niente prestiti secchi, obiettivo 40 punti'

(ANSA) - BOLOGNA, 02 GEN - "A Firenze andiamo per fare un gol in più degli avversari: questa è la nostra filosofia. E ci andiamo con una consapevolezza: il Bologna è una squadra che non muore mai, che ha fatto nove punti su 15 in rimonta. Veniamo da 3 pareggi, andiamo ad affrontare una Fiorentina che ha fatto 2 pareggi e una vittoria in casa della Juventus, che ha un Vlahovic che è una forza della natura. Sarà una partita equilibrata". Alla vigilia della trasferta contro la Fiorentina, Sinisa Mihajlovic inizia il nuovo anno con fiducia.
    "Iniziamo a recuperare i pezzi. Skov Olsen e Orsolini ci saranno, non hanno i novanta minuti, ma con Vignato abbiamo due cambi davanti. Abbiamo ritrovato Dijks e Hickey. Ora i cinque cambi hanno un senso anche per noi", dice il tecnico.
    Avrà senso anche il mercato alle porte. A una condizione, secondo Mihajlovic: "Non prendiamo giocatori tanto per prendere, o in prestito. Non valorizziamo i giocatori che poi tra sei mesi tornano in altre società. Prenderemo giocatori se saranno giusti per noi e con almeno un diritto di riscatto". Chiusa la parentesi relativa alla politica di mercato, il tecnico spiega da quali ragazzi si aspetta un salto di qualità: "Schouten, Vignato e Tomiyasu sono cresciuti tanto. Barrow ha avuto una flessione. In questo 2021 mi aspetto torni quello dell'inizio, per lui ci sono solo tre opzioni: giocare bene e fare gol, giocare bene e non fare gol, giocare male e fare gol". A partire da Firenze, per avvicinare l'obiettivo stagionale: "Prima i 40 punti e la salvezza, poi il record di punti. Ma oggi è giusto rimanere concentrati sui 40 punti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie