Vax Day, in E-R 11 sanitari i primi vaccinati

Bonaccini, 'Giorno storico vediamo luce in fondo al tunnel

Sono undici operatori sanitari - sei donne e cinque uomini - i primi vaccinati contro il Covid in Emilia-Romagna nel corso del cosiddetto 'Vaccine day' scattato simultaneamente sul territorio - da Piacenza a Rimini - e che, a fine giornata, vedrà raggiunte 975 persone fra medici, infermieri e operatori delle strutture sanitarie e socioassistenziali, a partire da coloro che dovranno poi vaccinare i colleghi.
    "Dopo tanta attesa, questo giorno è finalmente arrivato. Un giorno storico, nel quale davvero possiamo iniziare e vedere la luce in fondo al tunnel", affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l'assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffale Donini.
    La prima fase della campagna vaccinale è riservata a chi lavora nella sanità (92.600 addetti) e nelle strutture per anziani e disabili (84.600 persone), per un totale di circa 180.000 professionisti che verranno vaccinati nelle prossime settimane, compresi i degenti nelle Cra.
    Quello di oggi, sottolineano ancora Bonaccini e Donini è "un giorno a cui tutto il Paese, e non solo, guarda con speranza e fiducia, nella consapevolezza che ci aspetta un periodo ancora molto duro. E' giusto e doveroso partire dagli operatori sanitari e socio-sanitari, donne e uomini che da mesi, così come fanno tuttora, mettono la loro competenza e professionalità al servizio di ognuno di noi e dell'intera comunità".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie