Gdf scopre operazioni illecite in money transfer Rimini

Per 500.000 euro. Usato escamotage per aggirare antiriciclaggio

(ANSA) - BOLOGNA, 26 DIC - Centinaia di operazioni di trasferimento di denaro contante verso l'estero - in Paesi asiatici e del Nord-Africa - frazionate e tutte sotto la soglia dei 1.000 euro per aggirare il monitoraggio antiriciclaggio. E' quello che ha scoperto la Guardia di Finanza di Rimini, nel corso di un controllo in un negozio di bigiotteria-money transfer del centro città.
    Nel dettaglio i Finanzieri hanno individuato 546 transazioni verso l'estero, che si ritiene siano avvenute in violazione della legge, nel giro di un anno e per un totale di mezzo milione di euro in contanti.
    A seguito dell'ispezione delle Fiamme Gialle, il titolare del negozio - un cittadino originario del Bangladesh - è stato segnalato alla Ragioneria territoriale dello Stato, per l'applicazione di una sanzione pecuniaria che, - nel massimo previsto dalla legge, potrebbe superare i dieci milioni di euro e che vede coinvolti anche 163 clienti per i quali è in corso la notifica del verbale di contestazione per il trasferimento di contante sopra la soglia consentita. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie