Animali africani 'invadono' Parma in video per biodiversità

Online nell'ambito celebrazioni Parma 2020+21 capitale cultura

(ANSA) - PARMA, 22 DIC - C'è un ippopotamo immerso nel laghetto dell'elegante Parco Ducale, un leone accovacciato sul portale della Cattedrale, due elefanti nella piazza centrale della città oppure un rinoceronte a fare ombra al castello di Torrechiara. E' la Parma più selvaggia che mai quella raffigurata nel video "La conservazione della biodiversità", produzione dell'Aiea, l'Associazione Italiana Esperti d'Africa, in difesa degli animali e a tutela della bioricchezza.
    Il video è da oggi on line nell'ambito delle celebrazioni per Parma 2020+21 capitale italiana della cultura e che, in un mix surreale fra le bellezze architettoniche della città emiliana e gli animali più rappresentativi della fauna africana, ricorda come sia fondamentale la tutela dell'ambiente.
    "La pandemia ci ha dimostrato quanto siamo vulnerabili, ha evidenziato le nostre fragilità c'è chi ha espresso sentimenti di rabbia e chi si è rassegnato - spiega il direttore di Aiea.
    Fabio Ghirardi - ma durante il lockdown abbiamo potuto assistere ad un fenomeno tanto interessante quanto inquietante. In pochi giorni la natura è sbocciata, animali curiosi hanno iniziato a visitare le città non direi che la natura si è ripresa i suoi spazi perché in un concetto di biodiversità gli spazi sono di tutti ma deve esserci rispetto ed equilibrio fra tutte le diversità".
    La Parma vuota dal lockdown si riempie così di animali, ma non di animali qualsiasi ma bensì di tutti quelli in via di estinzione a causa dell'uomo che per interessi, per lo più economici, sta minacciando la loro esistenza minando pesantemente l'equilibrio citato in precedenza. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie