Alberi in ricordo delle vittime della pandemia

A Medicina, che fu zona rossa, un giardino con 29 piante

Un nuovo giardino con 29 alberi da frutto: è il simbolo scelto dal Comune di Medicina, in provincia di Bologna, per ricordare le persone scomparse durante l'emergenza Covid 19, in quella che è stata la zona rossa che in Emilia-Romagna ha visto le restrizioni più rigide. Lo spazio verde è stato inaugurato questa mattina alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione, Stefano Bonaccini e del sindaco del paese, Matteo Montanari.
    L'iniziativa faceva parte della tre giorni 'Mettiamo radici per non dimenticare', che in questo fine settimana il Comune di Medicina ha dedicato alla memoria di chi non ce l'ha fatta a causa della pandemia. Dopo il concerto di apertura di ieri sera, oggi la manifestazione si è spostata al giardino in via della Resistenza dove sono stati piantati 29 alberi, tanti quanti le vittime che il virus si è portato via nella cittadina del Bolognese. Meli, peri e noccioli, con in mezzo una targa in memoria delle vittime. E poco distante, nel cortile dell'immobile comunale dove hanno sede le associazioni di volontariato, è stata installata un'opera donata dall'Associazione nazionale carabinieri e dalle associazioni di volontariato stesse che hanno operato a Medicina durante l'emergenza. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie