Ciclismo: Mondiali; Nibali,ultima salita non era adatta a me

Lo Squalo conclude 15/o. 'Nel finale si è rimescolato tutto'

(ANSA) - ROMA, 27 SET - "Nei giorni precedenti avevo parlato con i ragazzi e con Davide (il ct Cassani, n.d.r.). Sapevo che l'ultima salita era quella meno adatta a me, e infatti mi ero già mosso in quella precedente. Si era formato un gruppettino con me, Landa e Van Aert, ma lui non collaborava, anche se poteva essere una buona azione visto che non c'era Alaphilippe.
    La situazione non si è sbloccata, poi si è rimescolato tutto e sulla salita finale corridori più esplosivi avevano da dire la loro". Dai microfoni di RaiSprt, Vincenzo Nibali, che si è piazzato quindicesimo., commenta la sua prestazione nel Mondiale di Imola vinto dal grande favorito (con Van Aert) Julian Alaphilippe.
    "Io fino a dieci giorni fa non mi sentivo neanche bene -dice ancora Nibali -, quindi era un buon interrogativo per me. Oggi dovevamo fare una gara d'attacco, ma il ritmo è stato sempre alto e non c'era spazio per provarci da lontano". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie