A Parma il Settembre gastronomico racconta il territorio

Le sue eccellenze protagoniste nella capitale della Food Valley

Il territorio parmense attraverso la sua identità gastronomica sarà raccontato a foodie e turisti, dal 30 agosto al 27 settembre a Parma, alla rassegna 'Settembre gastronomico.' Un'identità così forte - spiega una nota - da trovare già secoli fa una celebrazione artistica nel ciclo dei Mesi e delle Stagioni realizzato da Benedetto Antelami per il Battistero di Parma: le sculture dell'Antelami contengono infatti riferimenti alla norcineria, alla coltivazione del grano e alla vendemmia.
    Nell'ambito del programma di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21, proprio le opere di Antelami, a partire dal 12 settembre e per tutto il 2021, saranno eccezionalmente collocate nelle nicchie al piano terra del loggiato interno del Battistero, per una fruizione ravvicinata.
    Il programma ruoterà intorno alle filiere che hanno contribuito a fare di Parma la capitale della Food Valley, oltre a valerle la conquista del riconoscimento di Città Creativa Unesco della Gastronomia con le Dop Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, la pasta, il pomodoro, le alici e il latte.
    La novità della rassegna, sarà la sua veste diffusa: le iniziative, infatti, oltre alla città, interesseranno tutto il territorio provinciale.
    La kermesse proseguirà per tutto il mese di settembre e ogni settimana avrà uno specifico fil rouge gastronomico: il pomodoro dal 30 agosto al 5 settembre; il Prosciutto di Parma DOP dal 6 al 12 settembre; il Parmigiano Reggiano DOP e i prodotti lattiero-caseari dal 13 al 19 settembre; pasta e alici dal 20 al 27 settembre. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie