Coronavirus: Buskers Festival, controlli e medici sul posto

Misure di precauzione per rassegna artisti di strada a Ferrara

Scalda i motori il Buskers Festival di Ferrara (dal 26 al 30 agosto con anteprima il 25) all'insegna della sicurezza e delle misure anti-Covid. Previsti controlli della temperatura a tutti gli artisti, che arrivano da Paesi non considerati a rischio, e nelle location che ospiteranno le performance saranno presenti medici per dare supporto informativo. Quest'anno sono attese nella città estense 15 band d'Europa che suoneranno in cinque location storiche (il cortile del Castello, palazzo Crema, il chiostro di San Paolo, il giardino di palazzo Roverella e di palazzo dei Diamanti) mentre per i performer d'oltreoceano sono previste proiezioni in streaming.

Per gli artisti in arrivo, sottolineano gli organizzatori, sulla base delle ultime disposizioni non sarà necessaria alcuna quarantena, provenendo, oltre che dall'Italia, da luoghi non giudicati a rischio, come Montpellier, Innsbruck e Berlino. In ogni location ci saranno medici specializzandi del reparto di medicina interna, urgenza-emergenza e malattie infettive a disposizione per ogni informazione utile. Consigliato per i visitatori prenotare online: i posti sono già in esaurimento.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie