Stretta sulla movida a Milano Marittima, ordinanza no alcol

Vietato il consumo in luoghi pubblici dalle 21 alle 6

Nuovo giro di vite sulla movida a Cervia e nella frazione Milano Marittima. Il sindaco Massimo Medri ha infatti firmato un'ordinanza che vieta dalle 21 alle 6, tutti i giorni, il consumo e la detenzione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in luoghi pubblici o aperti al pubblico, a piedi, in bicicletta, su veicoli pubblici e privati. Questo, spiega l'amministrazione, anche se gli alcolici sono trasportati in borse o altri contenitori, se sono suscettibili di essere destinate al consumo.
    Sono esclusi coloro che trasportano alcolici per motivi professionali. È consentito bere alcolici solo all'interno dei locali e delle loro aree esterne di pertinenza opportunamente attrezzate e ben individuate. Dunque, gli esercizi commerciali e i locali dovranno sospendere la vendita da asporto alle 21, la vendita per consumo non assistito sul posto alle 24 e la somministrazione alle 3. Infine, sempre dalle 21 alle 6, le scaffalature, i banchi frigo e gli espositori contenenti alcolici dovranno essere opportunamente bandellati per impedirne l'accesso agli avventori. "Divertitevi con rispetto e buon senso, per la vostra sicurezza e quella degli altri!", è l'appello del Comune. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie