Baby gang in riviera, anche con i taser

Episodi si susseguono da qualche week-end tra Rimini e Riccione

Sono minorenni, arrivano da fuori provincia, alcuni di loro sono italiani di seconda generazione, di origine magrebina o dell'Est Europa, si danno appuntamento attraverso i social network per mettere a segno rapine o anche solo scorribande e danneggiamenti. E' il fenomeno delle baby gang nella riviera romagnola: gli ultimi episodi, come riportano i quotidiani locali, sono avvenuti a Riccione sul centralissimo viale Ceccarini o sul lungomare Tintori di Rimini. Fatti che si susseguono da qualche fine settimana, sui quali indagano i carabinieri di Riccione. L'altra sera verso le 23.30 un gruppetto di minorenni magrebini, armati di taser ha accerchiato a scopo di rapina tre turisti di Varese, tra i 17 e 20 anni, in vacanza a Riccione. Poco dopo, tre giovani riccionesi di 25 anni sono stati aggrediti con cocci di bottiglia da un altro gruppo di ragazzini, a quanto pare proveniente dalla Lombardia.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie