Perseguita donna conosciuta sui social, denunciato

Avevano cominciato a scriversi nel lockdown, poi le minacce

Un uomo di 32 anni residente in Emilia-Romagna è stato denunciato dai Carabinieri con l'accusa di avere perseguitato e minacciato una 41enne che vive nel Bolognese e che aveva conosciuto qualche mese fa su Instagram.
    Secondo quanto è stato ricostruito, i due avevano cominciato a scriversi lo scorso aprile, durante il lockdown, iniziando una relazione.
    Terminato il periodo di isolamento forzato, la donna si è mostrata meno disponibile a chattare e lui, convinto che lo tradisse, ha iniziato a tempestarla di chiamate e messaggi.
    Anche quando lei ha interrotto i rapporti, l'uomo ha continuato a scriverle e a chiamarla, arrivando a minacciarla, se non fosse tornata con lui, di pubblicare alcune foto intime che lei gli aveva mandato. Ci sono state anche minacce di morte con frasi come "ti vengo ad ammazzare con la mia pistola".
    Dopo che la donna si è rivolta all'Arma, visti i precedenti del 32enne per reati violenti come lesioni e percosse, è stato attivato il 'codice rosso': in pochi giorni è stata autorizzata una perquisizione a casa dell'uomo, dove è stata trovata la pistola, una scacciacani. L'uomo è accusato di persecutori, minacce e tentata diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie