Bonaccini: 'Zona rossa fatta di notte informando il Governo'

'Abbiamo salvato gran parte del contagio su Bologna'

Zone rosse? In Emilia-Romagna, a Medicina, "l'abbiamo fatta di notte, decisione politica difficile, e poi abbiamo informato il Governo che ci ha consentito di poterla fare". Così il governatore emiliano Stefano Bonaccini, intervistato dal vicedirettore del Sole 24 Ore Alberto Orioli nel webinar 'Fuori dall'emergenza sanitaria: una nuova Europa' organizzato nell'ambito della fiera internazionale R2B onAir.
    "Abbiamo chiesto noi al Governo a metà marzo di istituire due province, Rimini e Piacenza, per intero come zone arancioni, quasi rosse, con le restrizioni più pesanti nella mia regione, e Medicina zona rossa, perché gli epidemiologi mi mostrarono dati drammatici. Così facendo abbiamo salvato gran parte del contagio che poteva diffondersi nella città metropolitana di Bologna", ha aggiunto.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie