Fase 2: in E-R obbligo mascherina e spiagge vietate

Riaprono le biblioteche, parziale accesso alle seconde case

In Emilia-Romagna, da lunedì, in vista della parziale riapertura ci sarà l'obbligo della mascherina, sia nei locali pubblici, sia all'aperto dove non è possibile rispettare il distanziamento di un metro, mentre rimane il divieto di accesso alle spiagge anche per chi abita al mare. Sono le due principali differenze, previste dall'ordinanza della Regione, rispetto alle misure previste dal dpcm.

La decisione sulle spiagge (dove possono accedere i gestori degli stabilimenti balneari per lavori di manutenzione) è stata assunta per impedire assembramenti, ma è anche duramente contestata da alcuni Comuni che avrebbero preferito garantire maggiore libertà.

Da lunedì possono riaprire le biblioteche per il prestito dei libri anche se alcuni Comuni, a cominciare da Bologna, le terranno chiuse. C'è un parziale via libera anche per l'accesso alle seconde case, purché nell'ambito della stessa provincia, da soli e in giornata. Gli atleti degli sport di squadra sono equiparati a quelli delle discipline individuali: possono cioè tornare ad allenarsi, anche nei centri sportivi delle società, purché individualmente.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie