Aggressione al pronto soccorso, arrestato

Botte a un medico, infermieri e guardia giurata al Sant'Orsola

Sei persone - un medico, quattro infermieri e una guardia giurata - sono state aggredite la scorsa notte mentre erano in servizio al Pronto Soccorso del Sant'Orsola di Bologna, da un paziente che ha dato in escandescenze senza motivo. L'uomo, cittadino romeno 63enne, senza fissa dimora e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri e risponderà di danneggiamento aggravato, minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio.
    A quanto risulta, l'uomo è un senzatetto e si era presentato verso le 3 al Pronto Soccorso con altri due clochard, per essere visitati in seguito a abuso di alcol e stato di agitazione. Il 63enne ha cominciato a prendersela con gli operatori, con minacce di morte e lanciando sedie, suppellettili e anche cartelloni informativi in metallo. Ad avere la peggio uno degli infermieri, che ha riportato lesioni per 21 giorni, due suoi colleghi hanno avuto prognosi di 5 giorni mentre un medico e un altro infermiere sono stati medicati sul posto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie