Emilia-Romagna

Minacce ai servizi sociali in Val d'Enza

Sindaco Cavriago, d'ora in poi registreremo le telefonate

"Minacce telefoniche agli operatori dei servizi sociali ma anche a uffici per nulla coinvolti nell'indagine Angeli e Demoni". A denunciarlo è Francesca Bedogni, sindaco di Cavriago (Reggio Emilia) nonché neo delegata al welfare (ruolo che aveva il sindaco di Bibbiano) per l'Unione val d'Enza, ente nella bufera dopo lo scandalo del presunto sistema illecito degli affidi di minori scoppiato nel reggiano. "Le telefonate saranno d'ora in poi registrate e consegnate agli inquirenti", avverte Bedogni che poi continua: "Il mio ufficio è aperto a ricevere chiunque abbia il desiderio di essere ascoltato. Le sedi per denunciare comportamenti ritenuti lesivi sono note a tutti. Minacciare e offendere sono comportamenti che non possono essere in alcun modo giustificati. Ho già incontrato in queste settimane alcune delle famiglie coinvolte".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie