25 aprile: celebrazioni nelle piazze dell'Emilia-Romagna

A Bologna festa in strada e distribuzione del pane durante un corteo

Celebrazioni in piazza, in tutta la regione, in occasione del 25 Aprile. Tra le più sentite quella tenuta a Monte Sole, nel comune di Marzabotto, teatro dell'eccidio nazi-fascista del 1944 in cui tra il 29 settembre e i 5 ottobre morirono 775 persone. A tenere l'orazione ufficiale, il filosofo e ex sindaco di Venezia, Massimo Cacciari.
    A Bologna la commemorazione è andata in scena in Piazza Nettuno. Dopo l'alzabandiera, il picchetto militare d'onore e la deposizione di due corone, gli interventi - tra gli altri - del sindaco, Virginio Merola e della presidente dell'Anpi, Anna Cocchi.
    Nel capoluogo regionale hanno sfilato dietro lo striscione 'Contro tutti i fascismi' i centri sociali insieme ai sindacati di base e ai collettivi. Durante il corteo è stato distribuito del pane per stigmatizzare quanto accaduto nelle scorse settimane a Torre Maura a Roma. Al Pratello l'ormai tradizionale festa popolare 'Pratello R'Esiste' aperta dalle canzoni dei partigiani cantate da un coro di bambini.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie