Prosegue focolaio di morbillo a Rimini

Già 36 casi, Ausl Romagna lancia campagna straordinaria

Non si ferma a Rimini il focolaio epidemico di morbillo che è in corso da dicembre che ha già fatto registrare 36 casi. Per questo l'Ausl Romagna ha promosso una campagna di vaccinazione straordinaria per giovani e adulti non immunizzati.
    Gli interventi di sanità pubblica messi tempestivamente in campo a Rimini - osserva l'azienda - per il contenimento del focolaio, infatti, sono stati di efficacia limitata, a causa della bassa adesione dei contatti suscettibili alle misure di profilassi vaccinale, perché molti di loro sono contrari alle vaccinazioni: una situazione che, negli anni, ha portato alla formazione di ampie sacche di popolazione non protetta per questa malattia. Chi non ha avuto il morbillo e non è vaccinato potrà quindi vaccinarsi gratuitamente negli ambulatori Ausl. Il focolaio riguarda prevalentemente ragazzi tra i 17 e i 20 anni per cui gli inviti si rivolgeranno prioritariamente a questa fascia d'età.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie