Rifiuti contaminati, area sequestrata

A Coriano, da parte dei Cc del Noe. Due i denunciati

 I Carabinieri del Noe, Nucleo Operativo Ecologico di Bologna, con il supporto dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Rimini hanno sequestrato questa mattina le aree della Petroltecnica e della società collegata Rovereta, nel comune di Coriano, amministrate da una stessa famiglia di imprenditori riminesi. L'ultimo sopralluogo ispettivo, eseguito lo scorso anno, ha evidenziato come vi fossero terre ancora contaminate da idrocarburi e rifiuti speciali, come materiale inerte, terre e rocce da scavo, non smaltiti a norma ma comunque non pericolosi per la salute. La Petroltecnica in particolare si è occupata delle bonifiche al sito Enel di Gela, di alcuni siti Eni, ma anche di diverse dismissioni di distributori di benzina. Denunciati per la violazioni delle norme ambientali, il legale rappresentate e il responsabile ambientale delle società.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna



Modifica consenso Cookie