Emilia-Romagna

Comuni, bocciate 4 fusioni su 7 in E-R

Via libera invece a Tresignana, Riva del Po e Sorbolo Mezzani

(ANSA) - BOLOGNA, 8 OTT - Ok a tre progetti di fusione tra Comuni in Emilia-Romagna, dove ieri i cittadini si sono espressi in referendum consultivi che hanno invece bocciato altre quattro proposte.
    Via libera a due comuni unici nel Ferrarese: approvata l'aggregazione tra Formignana e Tresigallo (70,15% a favore) con Tresignana come nome scelto dalla popolazione e Berra-Ro (52,6% dei voti), con Riva del Po come nome più votato. Sì ad una fusione anche nel Parmense, tra Sorbolo e Mezzani: 'Sorbolo Mezzani' sarà il nome del nuovo ente alla cui nascita si sono detti favorevoli l'82% degli abitanti di Sorbolo e il 76% di quelli di Mezzani.
    E' stato invece bocciato l'altro progetto del Parmense, tra Colorno e Torrile: a Colorno ha vinto il sì (50,99%), ma a Torrile il 75% ha detto no. Niente nuovo Comune neppure nel Modenese, dove Lama Mocogno ha votato sì (59%), ma a Montecreto è passato il no (52%). Fusioni fallite anche nel Bolognese: a Castenaso-Granarolo il no ha vinto con il 75,2%, a Baricella-Malalbergo con il 65,8%.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna



Modifica consenso Cookie