Stupri Rimini: trans chiede cittadinanza

Il legale, ha da tempo requisiti ma ora si sente "più italiana"

(ANSA) - RIMINI, 25 NOV - Chiede la cittadinanza italiana la trans peruviana picchiata e violentata a Rimini, dal branco di quattro giovani che la notte tra il 25 e il 26 agosto poche ore prima aveva anche abusato in spiaggia di una giovane turista polacca e massacrato di botte il suo giovane amico. Lo conferma il suo avvocato, Enrico Graziosi. Per gli episodi di quella notte Guerlin Butungu, al quale la polizia è risalita anche grazie alla descrizione resa dalla peruviana, è stato condannato a 16 anni di carcere.
    Lei ha lasciato la strada e chiede che le venga riconosciuta la cittadinanza: la domanda è già stata sottoposta al questore di Rimini, Maurizio Improta, e l'appello sarà inoltrato alla Presidenza della Repubblica.
    In Italia da 15 anni e finita sulla strada dopo aver svolto diversi lavori, avrebbe già da tempo i requisiti per la richiesta della cittadinanza ma, ha spiegato il legale, è ora che sente di voler essere "più italiana".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Aeroporto di Bologna



Modifica consenso Cookie