Università di Bologna, gli scontri di giovedì

Molte persone si sono rifugiate nei locali per ripararsi dal lancio di oggetti e dalle manganellate.

Duri scontri in piazza Verdi a Bologna per le protesta contro i tornelli all'Università. Un gruppo dei collettivi si è barricato ed é avanzato verso via Zamboni in direzione della biblioteca. Le forze dell'ordine sono partite con una lunga carica e hanno sostanzialmente liberato la piazza. Molte persone si sono rifugiate nei locali per ripararsi dal lancio di oggetti e dalle manganellate.

Nella giornata di mercoledì gli attivisti avevano smontato fisicamente i tornelli. Nel primo pomeriggio di giovedì lcuni di loro, passando dall'interno, hanno riaperto le porte dell'edificio, chiuse dall'Ateneo in mattinata, e occupato gli spazi universitari. Hanno quindi fatto entrare altri giovani e annunciato di voler rimanere fino a quando non avranno la possibilità di parlare con qualcuno dell'Università.

La Digos verificherà i fatti e si procederà per danneggiamento aggravato e invasione di edifici, ipotesi di reato che confluiranno nel fascicolo aperto sulle proteste dei giorni scorsi dal procuratore aggiunto Valter Giovannini, responsabile del gruppo 'Sicurezza' della Procura. L'impressione è che la Procura voglia chiudere rapidamente le indagini, valutando tutti i fatti contestati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Bologna



Modifica consenso Cookie