Riaperto a Todi il Parco Beverly Pepper

Sculture en plen air, in programma visite guidate gratuite

Redazione ANSA TODI (PERUGIA)

 TODI (PERUGIA) - Ha riaperto al pubblico il Parco di Beverly Pepper di Todi, immensa area verde nel centro storico del borgo umbro: inaugurato nell'autunno scorso, era stato ben presto costretto alla chiusura per l'emergenza coronavirus.
    In programma il 27 e il 28 giugno un weekend di visite guidate gratuite "All'Arte Aperta", una passeggiata panoramica tra natura, arte ambientale e scorci di medioevo in totale relax. A ideare il parco era stata l'artista statunitense Beverly Pepper, scomparsa il 5 febbraio scorso all'età di 97 anni. Dal 1972 aveva fatto di Todi la sua seconda patria, sede di vita e lavoro. Per questo ha voluto donare alla cittadinanza alcune delle sue opere. Lei personalmente ha costruito il percorso di visita e deciso dove collocare le sculture, dopo uno studio approfondito sulle visuali e sulla situazione orografica, fedele al concetto base della ricerca dell'artista: il rapporto tra opera d'arte e luogo di fruizione. L'accesso al parco è gratuito.
    La grande area verde nella quale si sviluppa il parco congiunge il Tempio rinascimentale di Santa Maria della Consolazione e la chiesa di S. Fortunato, passando per la Rocca, punto più elevato del centro storico di Todi. Esposte alcune Tra le opere più note della scultrice, come le due San Martino Altars (1993) e la riedizione delle Todi Columns, quattro sculture monumentali alte dagli 8 ai 12 metri, che nel 1979 erano state collocate al centro della tuderte Piazza del Popolo e poi esposte - fra l'altro - al Brooklyn Museum of Art di New York e alla Biennale di Venezia. Installate anche una serie di panchine scultoree disegnate dalla stessa artista: lunette in pietra serena, collocate in punti di sosta precisi (i più panoramici). Un modo per rendere attivo il ruolo dei visitatori e di metterli in relazione con l'ambiente circostante. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie