San Gimignano celebra Benozzo Gozzoli

Per esposizione ricomposta pala di Santa Maria Maddalena

Redazione ANSA SAN GIMIGNANO (SIENA)

  SAN GIMIGNANO (SIENA) - Dal 18 giugno e fino all'1 novembre la Pinacoteca di San Gimignano (Siena) ospita una mostra dedicata al pittore fiorentino Benozzo Gozzoli, artista tra i più rappresentativi e prolifici del Quattrocento italiano.
    La mostra 'Benozzo Gozzoli a San Gimignano' intende celebrare, per la prima volta e in modo esaustivo, il quadriennio sangimignanese del maestro, uno dei periodi più intensi e fecondi nella sua lunga attività.
    Protagonista dell'esposizione è la pala di Santa Maria Maddalena che verrà ricomposta per la prima volta nella sua interezza grazie ai prestiti del Musée du Petit Palais di Avignone, del Museo Thyssen-Bornemsza di Madrid e della Pinacoteca di Brera. Alla Pinacoteca di San Gimignano è custodita la tavola centrale con la Madonna col bambino e angeli tra i santi Giovanni Battista, Maria Maddalena, Agostino e Marta.
    Curata da Gerardo de Simone e Cristina Borgioli, l'esposizione è promossa dal Comune di San Gimignano e dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Provincie di Siena, Grosseto e Arezzo in collaborazione con l'Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d'Elsa, Montalcino e la Fondazione Musei Senesi.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie