Turismo, Sardegna e Puglia regioni più reattive

Crescita informazioni online del 23% ogni settimana

Redazione ANSA CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 15 GIU - Sardegna e Puglia le regioni italiane più reattive sul fronte turismo. Un settore in crisi per l'emergenza Coronavirus, ma c'è voglia di tornare a viaggiare. Lo dice un'indagine di Marketing01, tra i migliori 30 Google Premier Partner del mondo, delle ricerche sul web a livello mondiale.
    Il report registra segnali di ottimismo già dalla metà di maggio. Bene anche Sicilia e Umbria. Ma le ricerche in rete sulle vacanze Sardegna e Puglia stanno crescendo a un tasso di circa il 23% a settimana. "Durante i mesi del lockdown le ricerche dell'utente medio sono cresciute mensilmente del 130% circa, ma erano quasi tutte rivolte a piattaforme di streaming o e-commerce. - spiega Paolo Bomparola, fondatore di Marketing01 - Dalla seconda metà di maggio, invece, dalla rete traspare un desiderio di tornare a viaggiare e, malgrado tutto, di non rinunciare alle vacanze. Il 65% delle ricerche online sono relative a destinazioni turistiche, luoghi da visitare e strutture ricettive. C'è, ovviamente, ancora un po' di paura, perciò, soprattutto in caso di turisti esteri, si cercano molte informazioni online anche circa lo stato dei contagi e delle misure adottate al fine di contenerli".
    Marketing01 si è messa a disposizione gratuitamente delle amministrazioni regionali per contribuire al rilancio del turismo e le prime che hanno risposto positivamente - si legge in una nota dell'agenzia turistica - sono proprio Puglia e Sardegna. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie