Tortona è Città della Musica

Un'invasione di concerti, i luoghi più belli come palcoscenico

Redazione ANSA TORTONA

TORTONA (AL) - Sarà un confronto "corale" sul bello, che renderà i luoghi più importanti della città un vero palcoscenico diffuso, in occasione dei 60 anni dalla morte del Maestro tortonese Lorenzo Perosi: al via il 23 settembre con un'anteprima affidata Orchestra del Regio di Torino diretta dal M° Donato Renzetti la prima edizione di Tortona Città della Musica, che si svolgerà nella cittadina piemontese dal 4 all'8 ottobre. Ricordando l'opera, la figura, l'ispirazione artistica al senso del sociale e del comunitario di Perosi, che rivoluzionò la musica nella liturgia e fu 'lanciato' da Arturo Toscanini (il quale eseguì in prima mondiale nel 1901 l'oratorio Mosè, composto dal musicista tortonese nel 1899), la manifestazione accoglierà artisti tortonesi contemporanei (come il pianista Umberto Battegazzore e il violinista Vittorio Marchese), giovani promesse dei più importanti conservatori italiani e professionisti quartettisti d'archi di fama. Per la prima volta Tortona poi si aprirà ai musicisti e amatori di tutta Italia ('Invasioni musicali'), che potranno venire a suonare liberamente nelle strade e nelle piazze del Centro storico, dove saranno messi a disposizione quattro pianoforti.
    Infine, ad accompagnare la musica anche 'la festa dei palati', con spazi per scoprire e acquistare i prodotti tipici dell'enogastronomia tortonese e contest gastronomici organizzati dai ristoratori locali.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie