Cinesophia, ad Ascoli filosofia e cinema

Sindaco: "In momento così difficile per noi puntiamo su cultura"

Redazione ANSA ASCOLI PICENO

ASCOLI PICENO - Dal 17 al 19 febbraio arriva ad Ascoli Piceno Cinesophia, il primo festival italiano interamente dedicato alla filosofia del cinema. L'appuntamento, promosso dal Comune e dall'associazione culturale Popsophia, dopo essere stato rimandato per l'emergenza terremoto ritorna con tre giornate di incontri e spettacoli inediti. Il festival, in collaborazione con l'Ufficio scolastico provinciale, l'Accademia di Belle Arti di Macerata e l'Ordine degli avvocati di Ascoli, animerà il complesso intorno all'ex Chiesa di Sant'Andrea dal pomeriggio a notte inoltrata con conferenze, proiezioni, interviste, performance, degustazioni e musica dal vivo. "In un momento così difficile per la nostra regione, noi puntiamo sulla forza della cultura - ha detto il sindaco Guido Castelli -. Per il suo approccio originale alle tematiche contemporanee, il Festival può diventare un punto di riferimento del dibattito filosofico nazionale"."Cinesophia non sarà l'ennesimo dibattito da cineforum. Il festival si confronterà con la complessità dell'arte cinematografica del nuovo millennio", ha rilevato Lucrezia Ercoli, direttrice artistica di Popsophia. Le giornate del festival hanno certificazione accademica con 2 crediti formativi europei, valore di aggiornamento per gli insegnanti, di formazione per gli studenti e di accredito per la professione forense. Tantissimi gli appuntamenti e gli ospiti: dai workshop sugli aspetti più importanti della realizzazione di un film alla rassegna Pop Crime, che analizzerà il rapporto tra crimine, diritto e filosofia con il patrocinio del quotidiano "Il Dubbio". Poi le 'lectio pop', video-conferenze che alternano una selezione inedita di frammenti cinematografici alle interviste dal vivo ai maggiori filosofi italiani che si sono occupati di cinema.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie