Riapre nel Bolognese museo burattini più piccolo del mondo

A Crevalcore, era stato chiuso dopo il terremoto del 2012

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 15 MAG - E' stato inaugurato a Crevalcore, nel Bolognese, il museo di burattini 'Leo Preti'. Definito il più piccolo del mondo, sta tutto in una stanza di 26 metri quadrati, è tuttavia uno spazio espositivo unico a livello nazionale sul teatro di figura, per le caratteristiche e il valore storico delle sue collezioni. Il taglio del nastro alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, del sindaco di Crevalcore, Marco Martelli, dell'assessore alla Cultura, Mariarosa Nannetti, e degli eredi della famiglia Pederzani-Preti.
    Dopo il via all'attività nel 1987, era stato chiuso a causa del terremoto del 2012 e la collezione della famiglia Pietri, da centocinquanta anni protagonista del teatro dei burattini emiliano, era stata portata altrove e rischiava di essere dispersa nel tempo, compromettendone la conservazione e la fruibilità da parte del pubblico. Ora, grazie alla ristrutturazione e al nuovo allestimento, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, il museo si presenta di nuovo al pubblico, con una raccolta di materiali utilizzati e conservati dalla famiglia Preti-Pederzani in tanti anni di lavoro, generazione dopo generazione: 65 burattini, oltre un centinaio di scenografie, manoscritti e copioni, e tre splendidi teatrini completi a partire dal 1886. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie