'Oltre', personale artista MadArt

Dal 5 al 14 aprile alle Scuderie di Villa Favorita

Redazione ANSA ERCOLANO (NAPOLI)

ERCOLANO (NAPOLI) - Si intitola 'Oltre' la mostra di pittura dell'artista vesuviana Maddalena Cenvinzo, in arte MadArt, che sarà allestita dal 5 al 14 aprile nelle Scuderie di Villa Favorita a Ercolano (Napoli). Grazie alla pittura MadArt trova un modo per esprimere la sua voglia di uscire da un corpo rigido e immaginare nuovi mondi, nuovi orizzonti che le consentono di andare oltre la malattia e di prendere confidenza con quella parte di sè fanciullesca. La pittura è il luogo dove tutta la sua immaginazione si libera, perchè è l'unica capacità che le consente di andare oltre il suo corpo e creare orizzonti onirici, alberi umanizzati che rispecchiano la condizione di rigidità del proprio corpo, l'immobilità che guarda un mondo che gira davanti a sè. Ecco, dunque, la scelta di utilizzare la parola 'Oltre' per meglio connotare l'evento. La mostra, una personale, sarà inaugurata venerdì 5 aprile alle 19.00 con una presentazione di Antonio Martone, docente all'Università di Salerno e nei giorni successivi sarà affiancata anche da incontri letterari. Lunedì 8 aprile alle 18.30 è in programma la presentazione del libro 'Ecity. Antropologia della tecnica' di Antonio Martone alla quale prenderanno parte relatori dell'associazione internazionale Filosofia in movimento. Il giorno successivo, martedì 9 aprile, si svolgerà un incontro di poesia dove diversi autori si alterneranno nella breve presentazione della propria produzione letteraria e nella lettura di propri brani poetici editi o inediti; incontro al quale interverrà Emmanuele Capasso come solista di chitarra classica. E ancora, l'11 aprile alle 18.00 salotto letterario con l'associazione Amici di Sasa (AAMISA) e il libro 'Un tesoro nascosto', raccolta di favole africane. Infine, il 12 aprile alle 18.30 è in programma la presentazione del libro 'Urlo dell'anima' di Grazia Sposito, la cui poesia è espressione delle capacità delle persone con disabilità, di usare la scrittura come terapia per superare il pregiudizio e ogni forma di bullismo. La rassegna è patrocinata dalla Pro Loco Herculaneum e dal Comune di Ercolano. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie