In mostra scritti di Tommaso da Celano

Tre tappe in Abruzzo per l'opera del biografo di San Francesco

Redazione ANSA CELANO (L'AQUILA)

  CELANO (L'AQUILA)  - Gli scritti di Tommaso da Celano, primo biografo di San Francesco d'Assisi, protagonisti di una mostra itinerante in Abruzzo, prima a Celano, suo paese natale, poi a Tagliacozzo, dove morì, e infine a L'Aquila. "Frate Tommaso - Una vita per Francesco" nasce con l'intento di celebrare una tra le figure più importanti del francescanesimo abruzzese. Nella mostra la vita del frate Tommaso - che secondo alcuni storici fu compagno di Francesco nel 1216 in un viaggio apostolico in Abruzzo - è approfondita attraverso l'inedita esposizione di tutti i suoi scritti, giunti fino a noi grazie alla trascrizione in preziosi codici manoscritti di XIII e XIV secolo secolo e a opere a stampa di epoche successive, patrimonio di alcune biblioteche italiane.
    "Quando si trattava di parlare di Francesco, si cercava Tommaso... Non è meraviglia se il Papa istesso e l'adunanza de' Padri, non per altra lingua volessero pubblicarlo (S. Francesco) al mondo, che per quella di Tommaso. Li testimoni oculari sono irrefragabili; accresce ancor credito al dettator la sincerità della vita" scrive lo storico Muzio Febonio.
    Nel percorso espositivo, francescano nello stile, oltre allo sguardo sarà anche l'ascolto a regalare ai visitatori il senso e il fascino della storia narrata, favorita dalla presenza di audiovisivi e ambientazioni musicali.
    La mostra è curata da Flavia de Sanctis e Lucia Arbace, organizzata dall'Associazione Culturale Antiqua in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Polo Museale d'Abruzzo, i Comuni di Celano (L'Aquila) e di Tagliacozzo (L'Aquila), con l'Alto Patrocinio della Regione Abruzzo.
    L'esposizione sarà ospitata a Celano nel Castello Piccolomini, presso il Museo d'arte sacra della Marsica, fino al 25 settembre prossimo; a Tagliacozzo nel Convento di San Francesco dal 4 ottobre al 13 novembre 2016; a L'Aquila presso il Munda, Museo Nazionale d'Abruzzo, dal 20 novembre al 31 dicembre 2016.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie