Nei luoghi di Harry Potter a 20 anni dal primo film

Torna il maghetto della Rowling e i fan lo celebrano

di Ida Bini GENOVA

GENOVA - Raduni, feste, parate, un treno speciale e una mostra itinerante celebrano il ritorno al cinema di "Harry Potter e la pietra filosofale", il primo film della saga dell'amato maghetto, creato dalla scrittrice Joanne Kathleen Rowling. Uscito nelle sale il 16 novembre di 20 anni fa, ha dato vita a un successo cinematografico e a un fenomeno di cultura popolare planetari. In occasione dell'anniversario, il film verrà trasmesso in TV il 16 novembre e proiettato al cinema dal 9 al 12 dicembre. Sarà un'occasione per rivivere la magia di una storia che ha emozionato il pubblico di tutto il mondo e che ancora oggi stupisce generazioni di nuovi fan. In queste ultime settimane si sono moltiplicate le feste in suo onore: dai raduni dell'associazione Caput Draconis di Genova alla giornata commemorativa nella Rocca di Lonato del Garda e alla parata in costume del Lucca Comics & Games.
    Contemporaneamente sono uscite edizioni speciali di home video e di giochi da tavolo; sono stati creati vestiti, accessori e tante iniziative di merchandising, tutte dedicate all'amato maghetto. Non mancano però le polemiche, soprattutto dalla comunità Lgbt che ha contestato la scrittrice J.K. Rowling per le sue idee. Intanto i fan si stanno organizzando per rendere omaggio a Harry Potter in attesa della mostra che il prossimo anno farà il giro del mondo. "Harry Potter: The Exhibition" sarà un'esposizione itinerante che racconterà i momenti celebri e più iconici delle storia del maghetto con ambientazioni suggestive e immersive, gli oggetti di scena dei film e i costumi originali dei protagonisti. Tra le tante iniziative spiccano quelle organizzate a Genova da Avventure Cittadine, dedicato ai più piccoli con tour divertenti, e quella del 6 e 7 novembre, quando dalla stazione di Genova partirà l'Hogwarts Express, un treno molto speciale interamente dedicato al primo capitolo della saga. Il convoglio attraversa per 24 chilometri paesaggi autunnali sulla storica rotta Genova-Casella, una linea ferroviaria a scartamento ridotto che collega il capoluogo con il borgo dell'alta Valle Scrivia. A bordo del treno si organizzano giochi, incantesimi e prove di abilità e si rivivono le stesse ambientazioni del convoglio usato nel film per condurre gli studenti nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts.
    Il vero Hogwarts Express è, in realtà, il Jacobite steam train, un treno turistico trainato da una locomotiva a vapore che viaggia per 60 chilometri in Scozia, dove la scrittrice ha ambientato gran parte dei romanzi e delle sceneggiature di Harry Potter. Il treno parte da Fort William e raggiunge Mallaig, a nordovest di Edimburgo, e tra le fermate più note ai fan del maghetto ci sono il villaggio di Glenfinnan e il celebre viadotto sopraelevato con gli archi di pietra.
    Per ripercorrere le strabilianti avventure di Harry Potter sono nati itinerari, tour e parchi a tema che ci portano alla scoperta di quei luoghi che sono diventati di culto e che ogni "babbano" dovrebbe visitare: la scuola di magia di Hogwarts, il binario 9ó, le case e le strade della Londra più cupa. Tutti i romanzi e il film sono ambientati a Londra con la centralissima Trafalgar Square, Piccadilly Circus, il ponte di Blackfriars, il Millennium Bridge, lo zoo, il mercato coperto in stile vittoriano Leadenhall e Borough Market. Tra le scene più famose della serie c'è quella del carrello che attraversa il muro e che porta i protagonisti Harry, Ron e Hermione al binario 9 e ó nella stazione di Hogsmeade. Il binario esiste veramente e si trova con il carrello mezzo dentro e mezzo fuori dal muro alla stazione di King's Cross della capitale. La banca magica, che nella saga custodisce la pietra filosofale, è la sede dell'Australian High Commission di Londra, dalla maestosa facciata esterna. Il 12 di Grimmauld Place è l'indirizzo della casa spettrale dell'ordine della Fenice: la si ritrova tra le casette a schiera di Claremont Square, nel quartiere Islington, a nord di Londra. Al 12 di Picket Post Close del sobborgo di Martin Heron, invece, è stata ambientata la casa dove Harry con gli zii trascorse la sua prima infanzia. Sempre a Londra si può visitare lo zoo con il rettilario per rivivere la scena di Harry che fa sparire il vetro di separazione tra i visitatori e i rettili.
    Ad Alnwick, nella regione di Northumberland, a due ore di auto da Edimburgo e quattro di treno da Londra, si visita il suggestivo castello disabitato che è stato la location per le riprese dei primi due film di Harry Potter, "La pietra filosofale" e "La camera dei segreti". E' qui che Madama Bumb insegna ai novizi a volare su una scopa ed è qui che Harry impara le regole del Quidditch da Oliver Baston. La scuola di Hogwarts è in realtà l'università Christ Church di Oxford, dove sono state girate alcune scene, precisamente nella hall, nella cattedrale, nel chiostro e nel cortile. L'abbazia medievale di Lacock, pittoresco villaggio a 2 ore e mezzo da Londra, è stata usata per rappresentare alcuni interni di Hogwarts. Le verdi colline che circondano Black Lake, il lago di Hogwarts, dove Harry Potter cavalca l'ippogrifo, si trovano in realtà sulle rive di Loch Shiel, nelle Highlands scozzesi. Non lontano, sull'isola di Eilean na Moine, ci sono la tomba di Silente e il luogo dove Voldemort ruba la bacchetta di sambuco di Potter.
    Sempre in Scozia, davanti al castello di Edimburgo, si può rendere omaggio al maghetto e alla sua creatrice al 21 di George IV Bridge, sede del pub "The Elephant House". Qui la Rowling sedeva spesso ai tavolini sul retro del locale, affacciato sull'inquietante cimitero di Greyfriars; lì nel 1997 finì la stesura del primo libro di Harry Potter.
    Un vero omaggio a Potter non può che finire negli studi della Warner Bros di Leavesden, sobborgo vicino a Watford, fuori Londra, dove è stato creato il parco "The Making of Harry Potter" (wbstudiotour.co.uk) che ospita tutti i set originali usati nei film e una riproduzione del celebre castello di Hogwarts. Tra gli eventi organizzati per celebrare i 20 anni ci sono una visione speciale sul film e sui segreti scenografici dal 19 al 22 novembre; una cena nella Great Hall, come quella degli studenti di Hogwarts, dal 13 al 15 dicembre, e visite sotto la neve nella foresta e nel castello, dal 12 novembre al 16 gennaio 2022. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie