Benvenuti a casa Bridgerton

Da Londra a Bath, nei luoghi che hanno ispirato la serie tv

di Ida Bini LONDRA

LONDRA - Ambientata nei palazzi di Mayfair, il quartiere londinese degli aristocratici, e nella campagna inglese delle tenute e dei manieri, la serie televisiva Bridgerton ha conquistato gli spettatori di tutto il mondo con i suoi balli, i costumi, gli scandali e gli intrighi di corte, raccontati con malizia da lady Whistledown.

In attesa che arrivi la seconda stagione vi portiamo in Inghilterra, precisamente nei luoghi dove è stata girata la serie tv e che hanno ispirato la sua atmosfera Regency del primo ventennio dell'Ottocento. La fiction è un mix perfettamente riuscito di episodi di fantasia, tantissimi, e di avvenimenti reali, molto pochi, ma tutti inseriti in location romantiche e sontuose che fanno da sfondo alle avventure sentimentali del duca di Hastings e di lady Bridgerton tra gli sfarzi e gli eccessi dell'alta società londinese, di nobildonne in età da marito, di duchi contesi e di una regina afroamericana.

La maggior parte delle location che hanno ispirato la serie si trova a Bath, elegante città termale del Somerset, famosa per le sue pittoresche architetture georgiane: strade, palazzi, facciate, arredi si ritrovano negli otto episodi della serie, ma soprattutto permettono ancora oggi di rivivere quell'atmosfera ottocentesca così ricca di fascino che permea la fiction. Luogo d'ispirazione è il Royal Crescent, grande complesso residenziale composto da 30 abitazioni a schiera con 114 colonne disposte a mezzaluna; la casa numero 1 è stata trasformata in un museo che illustra gli sfarzosi arredi dell'epoca Regency e che ha ispirato anche gli interni per la splendida residenza dei Featherington, famiglia amica e concorrente dei Bridgerton. La casa numero 10, invece, è stata usata per ambientarvi l'appartamento di Siena, cantante e amante di Anthony, il figlio maggiore dei Bridgerton. Poco lontano, nella prima galleria d'arte pubblica di Bath - l'Holburne Museum of Art - sono stati girati il primo ballo della stagione e gli esterni della villa di lady Danbury, mentore e amica del protagonista, l'affascinante duca Simon. La sua lussuosa sala da ballo, invece, è stata ripresa dalle Assembly Rooms, edificio di Bath che ancora oggi ospita concerti e feste private. Nel centro della città termale Abbey Green è una strada talmente bella da sembrare irreale: qui si trova il caffè Pickled Greens con la sua doppia finestra a bovindo, che nella serie tv è diventato l'atelier Modiste di Genevieve Delacroix che crea abiti per le damigelle pronte per il ballo del debutto e allunga orli alle gonne per chi si deve presentare nell'alta società. E' un negozio di forniture per i bagni, invece, ad aver prestato i suoi esterni al Gunter's Tea Shop, un luogo di incontro tra le ladies di Bridgerton. Infine, appena fuori Bath, il bellissimo giardino di Prior Park fa da sfondo a numerose scene di vita all'aperto e ai picnic nel verde delle famiglie della serie televisiva.

Da Bath ci si sposta a Londra per ritrovare le più familiari location della serie: la splendida facciata drappeggiata di glicine della casa dei Bridgerton è Ranger's House, villa georgiana del 1720 nel sud-est della capitale, alle spalle di Greenwich Park. Le scene con la grande scalinata centrale e il salone del palazzo dei Bridgerton, invece, sono stati girati vicino ad Aylesbury, nel Buckinghamshire, precisamente nella Halton House, casa di campagna che apparteneva a un membro della famiglia Rothschild, oggi di proprietà della Royal Air Force.

Anche Hastings House, la residenza londinese del duca di Hastings, è il risultato di un grande mosaico di location: l'esterno è stato girato nella campagna del Wiltshire alla Wilton House di Salisbury, residenza di campagna dei conti di Pembroke; il salotto e la stanza del mattino sono stati filmati a Badminton House, nel Gloucestershire, la residenza principale del duca di Beaufort sin dal tardo XVII secolo. L'abitazione della regina Charlotte a Londra è al St James's Palace, dove si sono svolte quasi tutte le riprese tranne quelle per l'esterno che in realtà è l'Hampton Court Palace e alcuni interni che sono stati girati alla Lancaster House nel West End della capitale.

Nel North Yorkshire si trova la residenza di campagna del duca di Hastings: è Castle Howard a York, un bellissimo edificio storico circondato da un immenso parco, aperto anche al pubblico. Qui, all'interno e all'esterno, sono state girate le scene della dimora dei duchi di Hastings e delle prime settimane di vita del loro movimentato matrimonio. Sulla strada per il castello la coppia di novelli sposi fa sosta in una locanda: la scena è stata girata nel Buckinghamshire, precisamente a Dorney Court, un maniero Tudor di quasi 600 anni fa.

Nell'Hertfordshire, poco a nord di Londra, sorge il bellissimo maniero di campagna Hatfield House in stile giacobino, dove sono state girate le scene del ballo di Lady Trowbridge nella sua iconica sala dei marmi e degli incontri di soli uomini al Gentleman's Club.

Le scene nel verde dei parchi e dei giardini botanici sono state riprese al Painshill Park di Cobham, nel Surrey, tra laghetti e ponti romantici in uno dei migliori esempi rimasti di parco paesaggistico inglese del XVIII secolo. Altre due location dove sono stati ambientati gli sfarzosi balli sono Leigh Court a Bristol, dove ancora oggi si tengono feste e cerimonie, e il giardino della fattoria Dundridge Manor Farm a St. Leonards, a nordovest di Londra. Infine ci sono le scene di boxe girate al Normansfield Theatre, edificio di epoca vittoriana situato a Teddington, a sud della capitale, mentre a Chatham Dockyard nel Kent si trova l'appartamento di Will, l'amico del duca Simon, una delle poche case non eleganti della serie. 

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie