Ecco 20 idee per viaggiare da soli

Dall'Umbria all'Islanda, ecco dove andare

di Ida Bini REYKJAVÍK

REYKJAVÍK - Se ancora temete il contatto con gli altri o semplicemente avete voglia di evadere da soli e cercate un luogo tranquillo e senza pericoli, eccone 20 perfetti per le vostre esigenze. La vacanza in solitaria non è solo per chi è single ma è anche un modo per staccare la spina e ritrovare se stessi; ciò che conta è rilassarsi, stare tranquilli e sentirsi al sicuro per ricominciare ogni nuova fase della vita con più energie. I benefici psicologici del viaggio in solitaria sono molti: rafforza l'autostima, migliora le capacità di apprendimento, apre la mente e rende più flessibili alle novità. Ecco 20 destinazioni dove andare sempre nel rispetto del distanziamento fisico e delle ormai consuete misure sanitarie.
    Secondo il Global Peace Index, l'indice della pace globale che classifica i paesi in base a fattori che ne determinano lo stato di pacificità, l'Islanda è al primo posto: è un luogo tranquillo e sicuro, dove regnano il silenzio e la natura di spazi incontaminati. Seguono la Nuova Zelanda, destinazione remota ma assolutamente tranquilla e piena di bellezza paesaggistica, e alcune mete più vicine, tra cui il Portogallo, l'Austria e la Danimarca, perfette destinazioni per viaggiare sicuri e felici secondo l'Happy Planet Index, l'indice che ne misura il benessere personale. Ma, a proposito di felicità, il podio dei Paesi con il maggior tasso di benessere spetta alla Finlandia, terra ricoperta da foreste e laghi, eletta il luogo più felice del mondo per il terzo anno consecutivo dal World Happiness Report 2020, che ha valutato 156 paesi basandosi sull'analisi del benessere della gente che vi abita. La classifica sulla felicità vede dopo la Finlandia altre nazioni scandinave, tra cui la Norvegia e le sue bellissime e sicure isole Lofoten, l'Olanda e la Svezia, seguite dalla Svizzera e dal Canada.
    L'Italia, invece, come nel 2019, si posiziona solo al 36esimo posto; tra i luoghi delle nostre regioni che meritano di essere considerate per vacanze in solitaria ci sono i cammini, spirituali e naturalistici, che invitano viaggiare zaino in spalla, a piedi o in bici, in assoluta tranquillità. Tra i cammini il più frequentato è quello della via Francigena, un percorso storico e leggendario che va dal Gran San Bernardo a Roma attraverso tante regioni e paesaggi diversi. Tra i numerosi cammini che si snodano sul nostro territorio tra i più suggestivi ci sono il percorso dedicato a san Francesco in Umbria, sulle tracce del santo tra opere d'arte e paesaggi mozzafiato; l'affascinante Alta via dei monti liguri, itinerario escursionistico lungo più di 400 chilometri tra la montagna e il mare della Liguria; e, dal Passo del Tonale alla Marmolada in Trentino, il sentiero della pace che ripercorre le vicende della Prima Guerra Mondiale tra natura e arte.
    Se amate il freddo potete scegliere la lontana ma sicura Groenlandia con Ittoqqortoormiit, la sua località più isolata, con solo 460 abitanti e pochi turisti attirati da una natura estrema. C'è anche la più vicina Irlanda che oltre ai grandi classici itinerari a Dublino - dal castello ai giardini botanici, dalla Old Library al Trinity College - offre escursioni nella tranquilla contea di Clare Island, sulla costa occidentale, dove per esempio si può scegliere di giocare a golf - o di fare una lezione - nel bellissimo Lahinch Golf Club, con vista sul mare. Se, invece, preferite il sole e il mare potete scegliere tra la vicina Malta con spiagge di tutti i tipi, attività sportive e passeggiate nella storia; oppure l'altrettanto vicina Spagna per tuffarvi nelle acque limpide di Formentera o di Minorca o lasciarvi coinvolgere dal folclore, dalla bellezza e dal calore dei borghi andalusi. Infine, se amate la tradizioni il Giappone è una meta tranquilla: ci si può spostare anche di notte sui treni ad alta velocità; così come si può scegliere in sicurezza di dormire nei Ryokan, le raffinate locande termali.
    Un consiglio però può essere utile per tutti i viaggiatori solitari: prima di partire è bene scaricare un'app di geolocalizzazione sullo smartphone o, se si sceglie una destinazione lontana, di procurarsi un telefono satellitare per essere sempre raggiungibili. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie