ANSAcom

ANSAcom

Oltre 35mila visitatori per la mostra di Ligabue a Ferrara

Palazzo dei Diamanti aperto fino alle 24 stasera e nel weekend

Bologna ANSAcom

La mostra di Antonio Ligabue, a Palazzo dei Diamanti a Ferrara, tocca 35mila presenze in nove mesi di aperture e chiusure a singhiozzo dovute alla pandemia. Oggi e nel weekend la mostra, prorogata al 18 luglio, prolungherà l’orario fino a mezzanotte.
In questi ultimi due mesi Ferrara ha ospitato in contemporanea nove tra mostre, rassegne ed esposizioni. Al Castello Estense hanno trovato spazio ‘Giovanni Battista Crema. Oltre il Divisionismo’ (in programma fino al 29 agosto) e ‘Boldini. Dal disegno al dipinto. Attorno alla Contessa de Leusse’ (aperta fino al 5 settembre). Nel cortile e nella loggia è stata allestita la mostra ad accesso libero ‘Le donne, i cavallier, l’arme gli amori – Umanità’ di Sara Bolzani e Nicola Zamboni. Il monumentale gruppo scultoreo, visibile fino al 29 settembre, è ispirato alla Battaglia di San Romano di Paolo Uccello: l’opera, a grandezza naturale, affianca ai cavalieri gli emarginanti, i migranti e i profughi, che incarnano gli orrori della guerra e della quotidianità.
Le altre rassegne ed esposizioni riguardano il Nuovo museo Schifanoia con l’inedita ala quattrocentesca, il nuovo allestimento per la Madonna della Melagrana al museo della Cattedrale, il parco delle sculture con la nuova opera ‘Possanza’ (un toro in bronzo da dieci quintali plasmato da Mario Pavesi e posizionato davanti alla fiera), l’allestimento dello storico e fotografo Italo Zannier al Padiglione di arte contemporanea, le foto dell’acqua da tutto il mondo (con un’ultima sala dedicata alle fontane di Ferrara) scattate da Claudio Koporossy ed esposte a Marfisa d’Este.

In collaborazione con:
Comune di Ferrara

Archiviato in


Modifica consenso Cookie