ANSAcom

ANSAcom

Costa Crociere lancia il “manifesto” per turismo sostenibile

Patto di alleanza con i territori e attenzione ai luoghi

GENOVA ANSAcom

Un manifesto per promuovere la ripartenza del turismo improntata ad un nuovo modello “di valore, sostenibile e inclusivo” in cui realtà pubbliche e private collaborino sostenendo anche lo sviluppo economico e sociale delle località visitate dalle navi da crociera. Costa crociere, lancia il progetto con un decalogo che prende le mosse dalla condivisione e il dialogo con i territori, non considerati solo come attrazioni ma comunità con un’identità da tutelare e proteggere. “Comunità prima che località, cresciamo insieme, siamo alleati, siamo ambasciatori, siamo attenti, siamo esploratori, siamo aperti, investiamo nel futuro, e nei giovani, guardiamo al 2050” recitano i dieci punti. “Il manifesto è il nostro impegno a proporre di lavorare insieme ad autorità locali e centrali e altri stakeholders per un turismo che sia sempre più basato sui principi di valore, sostenibilità e inclusività” spiega Mario Zanetti, direttore generale di Costa crociere. “Un modello che abbiamo condiviso, che riprende tematiche che sosteniamo, dalla valorizzazione dei territori al lavoro dei giovani e l’ambiente” commenta Luca Pastorino, presidente della commissione turismo dell’Anci, l’Associazione nazionale comuni italiani. Per i giovani, in particolare, il manifesto parla di formazione di “esploratori rispettosi” e “futuri cittadini responsabili” ma anche di incoraggiamento del ricambio generazionale nei mestieri d’arte e artigianato. "Quello del turismo sostenibile è un laboratorio in fermento, aperto a interazioni con più attori portatori di competenze. Ben apprezziamo lo sforzo e l'impegno delle compagnie di navigazione di orientare sempre di più la tecnologia ai nuovi valori del mondo del viaggio che cambia" aggiunge il presidente dell’ENIT, Giorgio Palmucci.

In collaborazione con:
COSTA CROCIERE

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie