New York post-Covid, tutte le novità per i turisti

Attrazioni, mostre e hotel ma anche test e vaccinazioni gratis

di Gina Di Meo NEW YORK

NEW YORK - New York si è completamente svegliata dal 'coma temporaneo' indotto dalla pandemia e viva e scalciante più che mai è pronta ad accogliere i turisti internazionali. A chi l'anno scorso la dava come malata terminale la città risponde mettendo sul piatto tante novità ed una nuova carica a ciò che già offriva. Dal coma non si è risvegliata solo Manhattan, ma anche tutte le altre quattro municipalità. La voglia di spazi all'aperto ha fatto scoprire ai residenti aree finora poco frequentate o conosciute di Brooklyn, del Queens, del Bronx e di Staten Island e le stesse sono pronte ad accogliere anche i visitatori da oltre oceano. Da attrazioni, musei, alberghi, tour, nuove stazioni e persino test e vaccinazioni anti Covid, la Grande Mela non aspetta altro che farsi scoprire.

"New York si è risvegliata. - ha detto all'ANSA Britt Hijkoop di NYC & Company, l'ente che si occupa della promozione turistica della città - e più mai che ci sono cose da fare nelle cinque municipalità. Con nuovi alberghi, arte e cultura, attrazioni, ristoranti, negozi e parchi oltre a autentiche esperienze di quartiere ce ne è per tutti".

New York si è rimessa a nuovo a partire da uno dei suoi aeroporti. Chi atterra a La Guardia si ritroverà in un terminal che sembra un museo con diverse installazioni artistiche. Si è rifatto il look anche Newark Liberty International Airport con un nuovo terminal e l'aggiunta di 33 gate. Si rifarà gli occhi anche chi arriva via treno con l'aggiunta a Penn Station della Moynihan Train Hall, il nuovo hub dei treni ricavato da uno storico ufficio postale. Nel menù delle nuove attrazioni ci sono Harry Potter New York, lo store con la più grande collezione al mondo di oggetti dedicati al maghetto con gli occhiali, Friends Experience, una full immersion nel salotto dove si ritrovavano Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross nell'omonima serie tivù. In attesa della quarta stagione, per un giorno si potrà essere catapultati nella New York degli anni '50 con il tour sui luoghi de La fantastica signora Maisel (The Marvelous Mrs. Maisel), la serie in onda su Amazon. Nell'inarrestabile corsa verso il cielo, un nuovo osservatorio è pronto ad aprire i battenti entro la fine dell'anno One Vanderbilt, all'angolo della stazione Grand Central.

Fuori dai confini di Manhattan, a Brooklyn, il famoso parco di divertimenti sul lungomare di Coney Island ha una nuova attrazione mozzafiato, 'The Phoenix Family Thrill Roller Coaster', le montagne russe che viaggiano ad oltre 60 km/h. Il giardino botanico del Bronx ha invece inaugurato una spettacolare installazione, 'KUSAMA: Cosmic Nature', con opere dell'artista giapponese Yayoi Kusama. Con l'uscita del film 'In The Heights-Sognando a New York', tratto dall'omonimo musical Lin-Manuel Miranda e Quiara Alegría Hudes, i riflettori si accendono anche sul quartiere Washington Heights, famoso per la sua cultura ispanica. E dopo una serrata di un anno e mezzo, torna anche Broadway con la ripresa degli show dal 14 settembre. Tra le nuove produzioni Thoughts of a Colored Man, Diana e Mrs. Doubtfire.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie