La realtà aumentata di Jenny Holzer al Guggenheim Bilbao

L'opera Like Beauty in Flames entrerà nella collezione del museo

Redazione ANSA BILBAO

BILBAO -  Un'arte accessibile e democratica che si fa spettacolo immateriale; un'esperienza di pensiero e bellezza, che, usando le potenzialità della realtà aumentata, situa nello spazio pubblico testi capaci di stimolare la riflessione: arriva al Guggenheim Bilbao l'opera site-specific Like Beauty in Flames firmata dalla celebre artista statunitense Jenny Holzer, che entrerà a far parte della collezione del museo. La creazione dell'artista, accessibile attraverso un'applicazione per cellulari, presenta tre esperienze distinte di realtà aumentata: due opere con una posizione specifica che dialogano con l'architettura del Museo Guggenheim Bilbao e una terza che può essere attivata da qualsiasi parte del mondo.
    Nell'atrio del museo è visibile una versione in RA delle insegne luminose della Holzer che gira a spirale man mano che appaiono Truismi in inglese, spagnolo, basco e francese. In ogni piano del museo però l'esperienza cambia perché l'interazione tra led dell'opera e architettura muta in funzione del punto di vista dell'osservatore. Spostandosi all'esterno, il lavoro dell'artista è visibile sulla facciata del Museo con proiezioni luminose provenienti da cinque punti situati tutto intorno, come a rievocare in modo virtuale la monumentale opera For Bilbao (2019) che la Holzer ha ideato in occasione della sua esposizione retrospettiva Thing Indescribable (L'indescrivibile). (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie