Vasi come bare in necropoli III secolo ritrovata in Corsica

La scoperta a Ile Rouge durante scavi archeologia preventiva

Redazione ANSA ROMA

ILE ROUGE - Una piccola , particolarissima necropoli del basso impero, con i corpi dei defunti inumati all'interno di grandi anfore in gran parte provenienti dalla Tunisia, è stata riportata alla luce nelle scorse settimane sulla costa occidentale della Corsica, nel comune di Ile Rouge.
    Nello scavo di archeologia preventiva, effettuato in pieno centro cittadino davanti alla Chiesa dell'Immacolata Concezione, sono emerse una serie di tombe, circa 40 in totale, risalenti al III-IV secolo. Alcune sono anche scavate direttamente nella roccia. Si tratta, riferiscono gli esperti in un report pubblicato sul sito dell'Inrap (Institut national de recherches archéologique preventive) di un ritrovamento che ora dovrà essere approfondito e completato con esami e studi, ma che già appare molto importante per la storia della cittadina corsa (fondata a metà del XVIII secolo) il cui territorio si conferma così essere stato abitato fin da tempi molto antichi.
    Gli scavi sono stati avviati nel 2019 e hanno interessato una zona di circa 600 metri quadrati. Le sepolture ritrovate hanno caratteri architettonici anche molto diversi tra loro. Mancano del tutto però i recipienti per le offerte votive, che di solito accompagnano le tombe anche di questo periodo, così come non sono stati individuati i resti di un eventuale edificio sacro, la cui esistenza, concludono i ricercatori, non è comunque da escludere. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie