In Alsazia lungo 4 strade dei vini

Nella regione francese tra vigne, borghi di charme e alta cucina

di Ida Bini KAYSERSBERG

KAYSERSBERG - Sono 4 gli itinerari che la regione francese dell'Alsazia, nel nord-est del Paese, quasi al confine con la Germania, ha creato per far conoscere il territorio e i suoi prodotti. Le nuove e prestigiose "Strade dei vini", che fanno parte della storica route des vins più antica di Francia nata intorno al 1950, si inoltrano tra incantevoli villaggi e vigne a perdita d'occhio che in queste settimane d'autunno si arricchiscono di un'eccellente offerta gastronomica. Fanno parte del territorio alsaziano 51 Grands Crus, vigneti riconosciuti ufficialmente con quattro vitigni: Riesling, Moscato, Pinot Grigio e Gewurztraminer. Ogni Grand Cru ha una propria identità geologica che gli conferisce una particolare intensità, una consistenza e aromi di infinita finezza. Inoltre tutti i vini alsaziani consentono abbinamenti sorprendenti con ogni piatto della tradizione: dai frutti di mare alle carni bianche, dai formaggi ai dolci.

La prima strada dei vini è quella di Mambourg-Sigolsheim all'interno del comune di Kaysersberg Vignoble, dove i vigneti fanno da sfondo alle sue pittoresche case a graticcio. Sulle colline che disegnano questo percorso, delimitato da pannelli esplicativi, si scoprono vini tipici e da invecchiamento. L'intero itinerario tra le vigne e le cantine può essere fatto in autonomia o con una visita organizzata. Base per la scoperta dei vigneti è il villaggio di Kaysersberg, che affascina per l'atmosfera fiabesca delle sue case a graticcio, riccamente decorate, per il municipio rinascimentale e per il suo famoso ponte fortificato. Sulle alture, le rovine di un castello svettano nel cuore di un vigneto. Kaysersberg è anche famoso per aver dato i natali ad Albert Schweitzer, premio Nobel per la pace nel 1952, la cui casa natale è stata ora trasformata in un museo. Poco distante, a Kientzheim, c'è il Musée du Vignoble et des Vins d'Alsace che rende omaggio ai viticoltori attraverso una ricca collezione di attrezzi e torchi da vino (musee-du-vignoblealsace.fr).

Il secondo percorso suggerito è il sentiero del vino di Rangen, il vigneto più a sud dell'Alsazia e il più ripido, caratterizzato da dolci declivi e un Grand Cru unico nel suo genere. Le sue colline ricoperte di vigneti si visitano con un guardavigne, chiamato anticamente bangard, colui che si occupava dei filari e dei raccolti. I terreni vulcanici segnati dalla presenza del fiume Thur e i pendii ripidi producono vini concentrati e profondi che si conservano molto a lungo. Il terzo percorso è la strada dei vini di Westhoffen, piccolo e affascinante villaggio e capitale della ciliegia; si estende tra vigneti e foreste. L'itinerario attraversa anche l'immenso frutteto di ciliegie Orchard, che ha 60 varietà di alberi da frutto. I 19 pannelli esplicativi che si trovano lungo l'itinerario permettono di fare visite autonome e gratuite.

Anche qui le cantine offrono ispezioni e degustazioni di vini biologici. Nei pressi di Strasburgo, si snoda il sentiero del vino dei Grand Crus Hunawihr, che si può percorrere a piedi o in mountain bike. Qui si visitano le cantine e le vigne di Hunawihr, tipico villaggio alsaziano e tra i più belli di Francia, e 7 dei più grandi siti viticoli locali: Marckrain, Sonnenglanz, Mandelberg, Schoenenbourg, Sporen, Froehn e Rosacker. Infine a circa 3 chilometri dal villaggio di Hunawihr c'è Ribeauvillé, famosa per i suoi castelli e una "maison" di 400 anni. Dominata da tre manieri fortificati, la piccola città si rivela tra torri difensive, case a graticcio fiorite, strade acciottolate attraversate da canali e ponti che scorrono lungo filari traboccanti d'uva e piazze ornate da fontane in stile rinascimentale. Vanta anche la più antica cantina cooperativa di Francia, che risale al 1895, dove è possibile conoscere i vigneti alsaziani con visite guidate. Imperdibile è una visita alla Maison Trimbach, tredici generazioni di vignaioli che si sono succedute dal 1626, nel cuore di Ribeauvillé. La prestigiosa cantina continua a produrre un eccellente ed equilibrato vino Riesling. Per maggiori informazioni: routedesvins.alsace e it.france.fr 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie