Lungo la strada dell'olio in Umbria

Merende nei frantoi e passeggiate nei borghi e tra gli uliveti

Redazione ANSA TODI

di Ida Bini (ANSA) - TODI, 18 MAG - Distese di ulivi e file di vigneti si alternano a piccoli borghi arroccati tra le pieghe delle colline verde smeraldo: l'Umbria regala paesaggi mozzafiato e storie di centri medievali che vivono di artigianato e di eccellenti prodotti enogastronomici. Per scoprirli e camminare nella bellezza umbra è possibile aderire alla proposta "Passeggiate & buon gusto. Borghi, ulivi e fattorie", organizzata dalla Strada dell'olio e.v.o. dop Umbria e dalle associazioni "L'olivo e la ginestra" e "I tuoi cammini". Il progetto parte il 22 maggio e prevede una camminata tra i borghi, i paesaggi e gli uliveti e una degustazione di olio e di prodotti locali in fattorie e frantoi del territorio. Il 29 maggio e ogni sabato di giugno, luglio, settembre e ottobre sono previste passeggiate con guide ambientalistiche ed escursionistiche, che portano i visitatori alla scoperta dei borghi umbri legati alla produzione tra gli ulivi e nelle aziende agricole e nei frantoi che fanno parte della Strada dell'olio umbro. E' un modo per conoscere meglio il territorio, la sua cultura enogastronomica e i produttori di olio, piccole e grandi realtà che hanno fatto la storia dell'economia agricola della regione. Sabato, 22 maggio si parte alle 16 dall'azienda agricola Passo della Palomba in località Cecanibbi, a 9 chilometri dal centro di Todi. La passeggiata costeggia gli oliveti, caratterizzati da muretti a secco e risalenti ai primi anni dell'800, e attraversa un folto bosco, chiamato "La via scura", e un belvedere sulla valle sottostante con una vista spettacolare sulla cittadina medievale di Todi. Superato il bosco, seguendo un ampio tratturo, si scorge la torre Francisci, antico picco di avvistamento, e si cammina fino ad arrivare al punto più alto e panoramico dell'escursione dove si ammirano le due vallate, una rivolta verso il borgo di Cecanibbi e l'altra verso il monte Peglia. La passeggiata prosegue fino a costeggiare l'antica abbazia di san Bartolomeo, risalente al 1100, per poi scendere attraverso gli oliveti e i vigneti del Passo della Palomba.
    L'azienda di Todi è un complesso di casali tipici umbri, immersi in 15 ettari di ulivi terrazzati e 4 di vigne, dove si producono vino e olio evo di altissima qualità in un frantoio di ultima generazione. Grande attenzione viene data alla qualità delle materie prime con cui si producono eccellenti oli ottenuti da olive di una sola varietà: Moraiolo, Frantoio, Leccino, Dolce Agogia e Don Carlo; oltre a due blend - Olistico e Olistico Gran Cru - che invece prevedono diverse varietà di olive.
    Nell'azienda è possibile fare degustazioni e merende di prodotti umbri.
    Il 29 maggio la passeggiata coinvolge Giano dell'Umbria e l'azienda agricola Locci; il 5 giugno si cammina lungo il lago Trasimeno e si fanno degustazioni alla fattoria Luca Palombaro.
    Il 12 giugno è il turno di Torgiano e dell'azienda agricola La Montagnola; il 19 giugno si passeggia a Trevi e si fa merenda nell'azienda agricola I Mandorli. Il 26 giugno si conoscono Campello sul Clitunno e l'azienda agricola Marfuga. Foligno e il frantoio Tega sono previsti nella passeggiata del 3 luglio; il 10 luglio sono coinvolte Perugia e il frantoio Batta mentre il 17 luglio si va a Bettona e si fanno degustazioni nell'azienda agraria Mannelli.
    Tutte le passeggiate sono facili, al massimo di 7 chilometri, e prevedono la guida, la merenda e la degustazione al costo di 10 euro per i bambini e 20 per gli adulti. Prenotazione obbligatoria alla mail: info@ stradaoliodopumbria.it Per maggiori informazioni: stradaoliodopumbria.it (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie