Expo Dubai: Enit,turismo italiano ha grande potenziale nel Golfo

Palmucci, 'pensiamo aprire ufficio nella regione nel 2022'

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 11 GEN - Il posizionamento dell'Italia nel Golfo dal punto di vista turistico "ha ancora un grande potenziale" e con il ministero del Turismo, come Enit "stiamo lavorando sull'ipotesi di aprire un ufficio nei Paesi del Golfo, molto probabilmente negli Emirati, e pensiamo di poterlo fare già nel 2022". Lo ha dichiarato il presidente dell'Agenzia Nazionale del Turismo (Enit), Giorgio Palmucci, a margine dell'evento "Lazio, a Luxury Destination" al Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai.
    Lo scorso anno "abbiamo partecipato a degli eventi non soltanto qui a Expo 2020, ma sono stato anche ad Abu Dhabi agli inizi di novembre, e in Qatar. Stiamo anche riflettendo sulle azioni che potranno essere realizzate per promuovere il turismo in Italia anche dall'Arabia Saudita, un Paese che ha un altissimo potenziale e che aveva una predilezione per Francia e Spagna e che vogliamo cercare di spostare verso il nostro Paese", ha spiegato Palmucci.
    Per quanto riguarda gli Emirati Arabi Uniti, "rappresentano un mercato molto importante e interessante per l'Italia, anche per quanto riguarda il turismo del lusso che risponde alle aspettative e le esigenze del turista emiratino e del Golfo Persico", ha detto il presidente Enit. "Già in periodo pre-Covid, noi stavamo lavorando su delle attività da svolgere nei mercati del Golfo in maniera tale da rendere sempre più conosciuto il nostro Paese non soltanto nelle destinazioni conosciute, ma facendo in modo che il turista emiratino e del Golfo venga a scoprire l'Italia e diventi un turista fedele, perché c'è tanto da offrire e da proporre nell'offerta turistica italiana". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie