Chiude TTG: Enit guarda futuro, Italia la più amata

Appuntamento dal 13 al 15 ottobre 2021 alla fiera di Rimini

di Cinzia Conti ROMA

RIMINI - Nell'anno più nero del turismo, messo in ginocchio dalla pandemia come nemmeno la crisi del 2009 e l'11 settembre avevano saputo fare, il mondo del turismo non ha perso il suo coraggio e la sua resilienza. Al TTG Travel Experience che si è appena concluso nei 15 enormi padiglioni della fiera di Rimini si sono riuniti oltre mille espositori, tutte le associazioni, tantissimi imprenditori e operatori, tutte le regioni, le maggiori compagnie aeree e crocieristiche.
    A portare la voce del Governo che ha promesso di non abbandonare il settore fino a che non sarà uscito dal deserto della crisi è venuta il sottogretario del Mibact Lorenza Bonaccorsi.
    Il presidente dell'Enit Giorgio Palmucci in un'intervista all'ANSA ha lanciato parole di speranza: "L'Italia ha visto una riduzione delle presenze che impatteranno sulla percentuale che il turismo rappresenta sul pil nazionale ma in misura minore rispetto alla Francia e alla Spagna che sono i nostri principali competitor. Alla fine di questo 2020 - spiega - si potrà prevedere un calo di 4-5 punti del Pil rispetto al 13% del 2018 e 2019. Siamo però speranzosi su un recupero anche per i sondaggi fatti su quasi 4 mila turisti italiani e stranieri: il sentiment verso il nostro paese è ottimo e circa l'85% degli intervistati ha considerato l'Italia come un paese sicuro, un paese nel quale le misure adottate permettono di passare una vacanza tranquilla e godere delle bellezze. Anche la consigliera Angela Merkel ha consigliato ai tedeschi di venire in vacanza in Italia in quanto è il paese che ha adottato le misure più adeguate per combattere la diffusione della pandemia".
    Negli intensissimi tre giorni il direttore Europa dell'Unwto Alessandra Priante parla anche degli sforzi fatti dall'agenzia del turismo delle Nazioni Unite: "La situazione è peggiorata e migliorata allo stesso tempo. Da una parte vediamo con l'alzarsi dei contagi l'inasprimento di alcune misure di contenimento ma dall'altra in questo momento è altissima l'attenzione sul turismo e sui problemi del settore. Con il segretario generale Zurab Pololikashvili abbiamo incontrato a Bruxelles i vertici europei (da Breton a Sassoli, da Schinas a Michel) e abbiamo avuto una grande risposta per far ripartire in maniera coordinata i viaggi con regole comuni per lo meno nel territorio Schengen ma anche a livello globale".
    A chiarire la grave situazione del settore nei vari convegni e conferenze si sono alternati il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca (che ha tenuto a Rimini la 70/a assemblea annuale e ha parlato del turismo come di "un animale ferito con un calo di 245 milioni di presenze") e il presidente di Astoi Confindustria Viaggi Pier Ezhaya (che ha lanciato il grido di dolore dei tour operator: "Siamo in lockdown da marzo, almeno distribuissero i pochi soldi stanziati"). "Bisogna far tornare a viaggiare gli aerei, bisogna agire sui corridoi sanitari" ha detto Luca Patanè, presidente di Confturismo Commercio e di Fto.
    Dopo l'appuntamento fieristico in presenza, TTG Travel Experience continua in digitale, dal 19 al 23 ottobre, con lïattivazione della piattaforma virtuale che consente alle aziende espositrici di potenziare e agevolare il matching con i buyers internazionali. In contemporanea, nei tre giorni, la fiera di Rimini ha ospitato anche IBE, International Bus Expo, aperto da un messaggio del sottosegretario Salvatore Margiotta.
    L'appuntamento dal 13 al 15 ottobre 2021 per la prossima edizione di TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design e SUN Beach&Outdoor Style. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie