Turismo: Italia all'ITB virtuale con 11 regioni

Germania primo paese spesa settore, nel 2019 +7,4% introiti

Redazione ANSA BERLINO

(ANSA) - BERLINO, 09 MAR - Per la fiera del turismo tedesca ITB, al via da oggi fino al 12 marzo in forma virtuale, Enit ha coinvolto 385 tour operatori, 11 Regioni (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, FVG, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino), la Repubblica di San Marino, 3 comuni italiani: (Genova, Sanremo, Bordighera), e 93 operatori privati. È quello che si legge in una nota della stessa organizzazione. L'Italia con l'Agenzia Nazionale del Turismo Italiano fa quindi tappa virtuale in Germania che rappresenta il primo Paese per presenze e spesa turistica: oltre 7,6 miliardi di euro di introiti in Italia nel 2019 con un aumento del +7,4% rispetto al 2018 ed una quota parte del 17,2% sul totale internazionale. La Germania è infatti storicamente il principale paese di provenienza in Italia per flussi turistici, si ricorda nel comunicato. I clienti tedeschi fanno registrare quasi 59 milioni di notti nel complesso degli esercizi ricettivi italiani nel 2019 (+0,1% sul 2018), che aumentano del +22,8% rispetto al 2010 (47,8 milioni di presenze) e rappresentano il 26,6% sul totale internazionale. Le regioni preferite continuano ad essere Trentino Alto Adige con 19 milioni di presenze, Veneto con 16 milioni e Lombardia con 5,2 milioni. Insieme raggiungono una quota del 69,0% circa sul totale. Le strutture ricettive accolgono il 53,6% dei flussi turistici dalla Germania con 31,5 milioni di notti nel 2019. Negli esercizi extra-alberghieri, i 27,2 milioni di pernottamenti, sono in crescita del +2,4% rispetto al 2018. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie