Vini d'Abruzzo: imbottigliato cresce del 6%

Traina il Montepulciano d’Abruzzo con un +10% primo trimes

Redazione ANSA

- Trend con il segno + per i vini abruzzesi che crescono di un 6% sull'imbottigliato totale nel primo trimestre 2020. A fare da traino all'incremento è il Montepulciano d'Abruzzo, che nello stesso periodo cresce di un +10% dopo avere chiuso il 2019 con un aumento dell'imbottigliato a doppia cifra:+ 12% con 800.000 hl. A dare notizia dell'andamento è il Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo segnalando che per sostenere aziende e per favorire la ripartenza in questo momento di crisi ed emergenza sanitaria è stato attivato un piano di promozione degli shop online delle cantine abruzzesi attraverso accordi con alcune delle principali piattaforme di vendita on-line. E' ricordato inoltre che sulla pagina web del Consorzio è stata creata un'apposita sezione che riunisce tutti gli shop on-line delle cantine aderenti. Infine è segnalato che l'attività è promossa anche da una campagna sui social #Iobevoabruzzese che propone di stappare una bottiglia di vino abruzzese da abbinare a uno dei piatti preferiti, scattare una foto e condividerla sui social. "Consapevoli della grande criticità dell'attuale momento storico a seguito dell'emergenza sanitaria ed economica causata dal coronavirus, vogliamo dare - spiega il presidente del Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo Valentino Di Campli - un segnale ottimistico andando a raccontare le ottime performance dei nostri vini". "Il Montepulciano d'Abruzzo - aggiunge il presidente - fa da traino per la produzione vinicola della nostra regione e, negli ultimi sei anni, ha registrato una crescita importante che ha visto in particolare nel 2019 un incremento di oltre il 12% rispetto all'anno precedente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie