A Roma il Forum Internazionale della Cultura del Vino, "vale quanto il Colosseo"

Fis-Luiss, tema:Il valore del tempo. Standing ovation per il presidente Mattarella

Redazione ANSA ROMA

Confronto ai massimi livelli lunedì a Roma al Forum Internazionale della Cultura del Vino. L'undicesima edizione del confronto promosso dalla Fondazione italiana Sommelier (Fis) il 2 luglio a Roma, presso la sede della Luiss, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  In platea oltre 200 produttori, al fianco dei sommelier Fis. Standing ovation per il Capo dello Stato Mattarella che ha ricevuto dal presidente Fis Franco Maria Ricce il tastevin di sommelier onorario.

Con il capo della Stato è attesa Emma Marcegaglia, presidente Luiss, a formulare il saluto di benvenuto. Sono in programma interventi di Franco M. Ricci, presidente Fondazione Italiana Sommelier, Paola Severino vice presidente Luiss, , Angelo Gaja produttore vinicolo, Letizia Moratti cofondatrice della Fondazione San Patrignano.

''La cultura del vino vale quanto il Colosseo, perché risale alle radici della nostra storia ed è oggi, come sarà nel futuro, una grande attrazione di conoscenze''. Lo ha detto, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella e tra gli applausi di una platea di oltre 200 produttori di ogni regione d'Italia al fianco di un'ampia schiera di sommelier, il presidente della Fondazione Italiana Sommelier (Fis) Franco Maria Ricci, all'11mo Forum Internazionale della cultura del vino dedicato al tema 'Il Valore del Tempo'. Il fondatore della Fis ha consegnato, in un'aula della Luiss, al presidente della Repubblica Mattarella il tastevin e il riconoscimento di 'sommelier onorario'.

''In oltre 30 anni di attività abbiamo lavorato - ha rivendicato con orgoglio Ricci - perché l'Italia si emancipasse alla conoscenza di un prodotto che genera una esperienza culturale di conoscenza alla biodiversità italiana. L'insieme dei vitigni del mondo infatti rappresenta solo una piccola parte rispetto alle varietà di uve presenti dal Piemonte alla Sicilia.

La conoscenza territoriale di questo prodotto, a volte demonizzato, ci deve rendere consapevoli, anche nelle aule scolastiche, di un patrimonio unico che da' futuro all'Italia''.

Al termine, il Direttore di Corporate Affairs Filatelia di Poste Italiane Fabio Gregori ha proceduto all'annullo speciale del francobollo celebrativo dell'XI Forum Internazionale della Cultura del Vino.

L'appuntamento, che con tale parterre, conferma l'impegno trentennale della Fondazione Italiana Sommelier volto all'emancipazione del nostro Paese nell'ambito della cultura del vino e dei prodotti della nostra terra, conclude una tre giorni nella Capitale di congresso nazionale Fis, il primo a cinque anni dalla nascita della Fondazione. I lavori si aprono sabato col Campionato Mondiale dei Sommelier di Worldwide Sommelier Association con seminari e degustazioni. A chiusura lavori, nel pomeriggio del 2 luglio al Rome Cavalieri; degustazioni, consegna dei Diplomi e delle Insegne, e una cena di gala 5/a Bibenda Executive Wine Master.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie