Doc Cattedrali Sotterranee in onore spumante metodo Classico

La proposta dell'azienda Bosca al Forum Nazionale di Canelli

Redazione ANSA TORINO

TORINO - Proteggere le origini a Canelli della tradizione spumantiera italiana con una speciale doc, la 'Cattedrali Sotterranee', come sono chiamate le storiche cantine. La proposta è stata lanciata al 2/o 'Forum nazionale sul Metodo Classico', ospitato  tra le colline del Monferrato, in occasione di "Canelli Città del Vino".

"Lo spumante è nato a Canelli - ha detto Pia Bosca, che insieme ai fratelli Polina e Gigi rappresenta la sesta generazione alla guida dell'omonima azienda - lo si faceva già nell'800 e, dato che non si coltivavano le uve adatte alla sua produzione, si andava a cercarle altrove. La tradizione di questo metodo fatto in cantina andrebbe salvaguardato. Sarebbe una Doc piccolissima ovviamente, e per arrivarci bisognerebbe superare una serie di scogli normativi. Ma nello spumante è l'affinamento ad essere determinante e il metodo classico che si affina nelle Cattedrali Sotterranee Patrimonio Umanità Unesco gode di un microclima del tutto particolare, unico e assoluto in tutto il mondo". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie