Nasce "bubble's Italia", pagine di arte spumantistica

Giampietro Comolli Direttore periodico

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Nasce una rivista patinata dedicata all'arte spumantistica italiana, quelle bollicine che dal Prosecco al Lambrusco, dalla Franciacorta all'Asti stanno consolidando l'export vitivinicolo made in Italy. Si tratta di "bubble's Italia" (144 pagine, Andrea Zanfi Editore), diretta da Giampietro Comolli, il n.1 dell'Ovse-Osservatorio economico dei vini effervescenti, e distribuita su abbonamento. Si presenta come un elegante caleidoscopio di spunti, ovviamente frizzanti, sulle produzioni sparkling e le contaminazioni col mondo dei motori, moda, turismo, design, e cucina.

Nel primo numero Lamberto Vallarino Gancia illustra la psicologia delle bollicine, in particolare cosa ci fa apprezzare uno spumante e cosa condiziona le scelte di acquisto, e le scelte enologiche dell'attore Richard Gere che dichiara di "preferire il vino italiano a quello spagnolo. E di adorare i vini rossi e spumeggianti". Insomma, idee scripta manent e quindi controcorrente in un settore sempre più popolato dai blogger e web influencer.

"In una epoca lanciata a tutto digital - sottolinea il direttore Comolli - noi vogliamo dare gas e forza alla stampa di carta con l'approfondimento di un tempo, la cultura del dettaglio. Bubble's aspira ad essere il testimone dell'evoluzione dei consumi grazie alle esperienze, ai racconti, alle interviste, alla descrizione dei luoghi dei vini e degli alimenti. Ogni magazine è un capitolo ampio e diversificato di un grande libro che vuole raccontare il rapporto tra un buon calice effervescente di vino e la vita".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie