/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dal Marificio di Ischia alla creatività di Vincenzo Damiano

Dal Marificio di Ischia alla creatività di Vincenzo Damiano

Le nuove pizze dedicate ad Ercolano e all'isola Verde

NAPOLI, 06 giugno 2024, 10:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono appena entrate nella carta di Ro.Vi, pizzeria a due passi dal Parco archeologico di Ercolano, e già stanno riscuotendo un grande successo.
    Parliamo delle specialità messe a punto da Vincenzo Damiano, pizzaiolo trentacinquenne di grande esperienza, alla guida del locale assieme a Rocco Campana.
    Vediamole più da vicino, si tratta di: Ercolano 79 d.C., Epomeo e Regina Isabella.
    Ercolano 79 d.C. è una montanara al nero di seppia con lonza di morone, stracciatella di bufala, zest di limone e finocchietto selvatico: un omaggio alla città sepolta.
    Epomeo presenta un topping di fiordilatte di Agerola, crema di zucca, pesto di basilico, Nduja di spigola e pomodori semi-dry sott'olio; infine, Regina Isabella, realizzata con scarola riccia, polvere di olive nere, cipolla croccante, bresaola di tonno, fiordilatte di Agerola e maionese homemade.
    Ad ispirare tutt'e tre le pizze, c'è stato un incontro speciale: quello tra Vincenzo Damiano e un fuoriclasse della cucina italiana, Pasquale Palamaro, executive chef del Ristorante stellato Indaco e del Regina Isabella Resort di Ischia.
    Dalla sinergia tra creatività, professionalità e prodotti originali, sono nate le tre referenze che, da sole, valgono un viaggio nella città ai piedi del Vesuvio, porta dello spettacolare Miglio d'Oro.
    Pasquale Palamaro, due anni fa, assieme ad alcuni pescatori dell'Isola verde, ha creato il Marificio: "Una linea di prodotti ittici unici e originali nata dall'immensa devozione per la materia prima di qualità altissima proveniente da acque incredibilmente ricche di biodiversità." Tra le proposte, troviamo salumi di mare quali: la bresaola di tonno in rete, il girello di pesce spada alle spezie mediterranee, la lonza di morone e la nduja di spigola, già apprezzati dai ristoratori di Francia, Inghilterra, Olanda ed Emirati Arabi; sull'intuizione dei "salumi d'autore" firmati da Palamaro, si è innestata la maestria di Vincenzo Damiano, che ha voluto utilizzare alcuni prodotti del Marificio nella finitura delle sue nuove creazioni, una dedicata ad Ercolano e le altre due all'Isola verde.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza