Aceto balsamico:Consorzi,'Governo autorizzi impugnazione'

Dia ok a Mipaaf con Avvocatura Stato sulla questione slovena

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Il Consiglio dei ministri dia via libera al ministero delle Politiche agricole "per poter procedere all'impugnazione con l'Avvocatura di Stato" in quanto è di fondamentale importanza, "che il Governo italiano prenda posizione circa il possibile avvio di una procedura di infrazione contro la Slovenia e, vista la piena condivisione del ministero delle Politiche Agricole e di tutte le Regioni, ci auguriamo che questo passaggio ufficiale possa avvenire quanto prima". Questo l'appello, oggi in una audizione informale alla Commissione Agricoltura della Camera, lanciato dai Consorzi di Tutela dell'Aceto Balsamico di Modena Igp, dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop e dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia per contrastare l'iniziativa legislativa della Slovenia che da luglio minaccia il mercato e l'immagine dell'oro nero Balsamico made in Italy. "Condivido - ha commentato il presidente della Commissione Agricoltura della Camera Filippo Gallinella - le preoccupazioni per la norma slovena sulla produzione e commercializzazione di 'aceto balsamico' che tenta di aggirare le norme a tutela della denominazione di origine. Normativa che ci auguriamo venga fermata, stoppata quanto prima. Come Paese abbiamo tante denominazioni da difendere e su questo non dobbiamo mai abbassare la guardia". "Sono mesi che si stanno verificando attacchi - he evidenziato la presidente del Consorzio di Tutela dell'Aceto Balsamico di Modena Igp Mariangela Grosoli, parlando a nome di entrambe le denominazioni modenesi - al sistema delle Dop e Igp minandone la stabilità. La Commissione Europea per ora non ha preso posizione, ma ci auguriamo che intervenga quanto prima per riportare ordine e ribadire la priorità della tutela dei prodotti a denominazione tutelata". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie