L'arte gastronomica parmense da scoprire in bicicletta

Itinerari per pedalare verso i Musei del Cibo

Redazione ANSA PARMA
(ANSA) - PARMA, 31 MAG - Pedalata dopo pedalata verso i Musei del Cibo alla scoperta della provincia di Parma in modalità lenta e sostenibile. Dal comune progetto dei Musei del Cibo e di Fiab Parma Bicinsieme di valorizzare il territorio con modalità fruibili ed equilibrate, rispettose dell'ambiente, è nata una carta, una mappa di itinerari ad hoc.

La cartina vuole essere uno strumento per aiutare il cicloturista a orientarsi nella Food Valley parmense, per capire quale strada seguire e come sia possibile creare percorsi alternativi passando da un percorso all'altro, eventualmente utilizzando la rete dei percorsi PedalArt.

Oltre alle eccellenze artistiche, culturali e storiche, il territorio parmense è famoso in tutto il mondo per i suoi prodotti alimentari. Dal Prosciutto omonimo al Parmiggiano Reggiano, dalla pasta al culatello: Parma è al centro della Valle del buon cibo e il circuito dei musei è collocato lungo un preciso itinerario che permette di conoscere le produzioni d'eccellenza nel loro territorio di origine, così che il trasferimento da un museo all'altro è una grande opportunità di scoperta e bellezza. E grazie alle modeste distanze da percorrere, le due ruote sono il mezzo ottimale per poter intraprendere questo viaggio.

Le informazioni sulla cartina sono disponibili anche sul sito www.tourer.it del Mic, segretariato dell'Emilia-Romagna, che ha contribuito al progetto arricchendolo con i riferimenti ai beni del patrimonio culturale dell'Emilia Romagna. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie